Tour De France 2020

Il 20 settembre è terminato il tour De France con un finale a sorpresa che rimarrà sicuramente negli annali e nella storia della Grand Boucle. Il giovane Tadeij Pogacar alla penultima tappa, cronometro di 36 km recupera dal suo connazionale in maglia gialla Primoz Roglic, un ritardo di ben 57 secondi andando a conquistare la maglia gialla regalandoci tante emozioni.

In un Tour alquanto noioso per mancanza di iniziativa e nel quale la Jumbo Visma l’ha fatta da padrone ma vedendo i propri sogni di vittoria sgretolarsi a pochi km dalla fine , è soltanto grazie al giovane Tadeij che il Tour de France 2020 rimarrà nella storia. 

Pochissime gioie per quanto riguarda gli italiani, zero vittorie di tappa e pochissimi acuti fatta eccezione di un immenso Damiano Caruso che da gregario, conquista una prestigiosissima decima posizione. 

È stata una bella lotta anche per la maglia verde conquistata da Sam Bennett ai danni del generosissimo e come sempre  simpatico Peter Sagan. 

È stato il Tour delle giovani promesse: Pogacar, Hirschi,Van Aert, Kragh Andersen e Kamna e probabilmente il cosiddetto “passaggio di consegna” è avvenuto proprio in questo giro di Francia.

Come al termine di ogni corsa ci sono vinti e vincitori ma, un plauso va a tutti i corridori che nonostante tutto, hanno sempre dimostrato grande impegno. 

Merci Beaucoup!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.