Sant’Agostino ci ha rovinato il lockdown.

La nostra visione del tempo è fortemente influenzata da Agostino di Ippona, il filosofo che ha inventato l’autocoscienza e che, grazie al format de “Le confessioni” e alla sua teoria del tempo, che vede l’anima nel presente come protendente dalla memoria, ovvero dal passato, all’attesa del futuro, ha quindi visto il passato come peccato, il presente come redenzione e il futuro come aspettativa, promessa.

Questa visione del tempo è rimasta inconsciamente in tutti noi europei, e ha influenzato anche la letteratura e l’arte contemporanea (pensiamo a Proust e Dalì), e anche il pensiero economico come con Marx, o il cinema, per esempio “Se mi lasci ti cancello” (2004) di M. Gondry.

Nei mesi precedenti all’uscita del vaccino avevo pensato che, nel momento in cui il futuro non esiste a causa di condizioni storiche, la memoria non ha senso di essere, anzi addolora. In un momento in cui la socialità è azzerata, il ricordo della vita secondo la nostra natura, che è quella di animale sociale, ci fa stare male.

L’educazione che viene impartita porta ad esaltare il valore della memoria, e spesso giustamente. Ricordo una frase impressa sul manifesto di una conferenza sulla Shoah “chi non consce il passato è condannato a ripeterlo”. Utilizzando questa concezione della storia, che riassume assai brevemente ciò che teorizza Vico, per ragionare sul nostro presente e relazionarci alle nostre memorie, nel momento in cui il futuro ci viene tolto, che senso ha ricordare? Nessuno.

Con la scoperta del vaccino questo futuro ci è stato restituito, eppure ancora soffro pensando ai momenti di socialità irripetibili nel presente. Ho capito, quindi, che non è il futuro a mancarci, ma la possibilità di redimerci nel presente. Ma il risultato non cambia.

La concezione agostiniana del tempo risulta quindi inadatta alla situazione che stiamo vivendo, ma esiste un’idea, una percezione del presente, che può aiutarci ad affrontare l’oggi?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.