Allarme suicidi, Roscani (GN-FdI): le conseguenze più tragiche della pandemia saranno pagate dalle giovani generazioni

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l’allarme suicidi in aumento a causa delle restrizioni legate alla pandemia da Covid-19 sui più giovani. Le nuove generazioni non solo vengono condannate a pagare i debiti che questo governo sta creando, ma subiscono una violenza psicologica che fa emergere un preoccupante aumento dei numeri di tentato suicidio tra i giovani dai 15 ai 24 anni.L’incompetenza del governo non ha saputo mettere in sicurezza scuole e garantire lo sport e questo ha aggravato ulteriormente questi dati. La scuola è stata chiusa e non ha mai davvero riaperto, provocando nei giovani più fragili un disturbo di tipo ansioso-depressivo che si manifesta attraverso gesti autolesionisti e tentativi di suicidio.
I giovani devono essere centrali nella ripartenza di un Paese, e destinare solo l’1% dei fondi del recovery plan ai giovani non è sicuramente il modo migliore per investire nelle politiche giovanili di cui l’Italia ha urgentemente bisogno.
Ancora una volta questo governo non è stato in grado di dimostrarsi all’altezza della sfida ma d’altronde il mercato delle vacche a cui stiamo assistendo questi giorni non poteva che essere l’ennesima prova della fragilità di questa maggioranza.
È quanto dichiara Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.