Dreammatico Ep.3

La scorsa notte ho fatto un sogno. In paese è festa patronale. È tutto un gremito di gente senza problemi né pensieri. I colori delle luminarie illuminano le strade insieme alle luci delle bancarelle disposte ai lati della folla. Un chitarrista ed un cantante senza voce performano per i passanti che sentono. Io sono insieme ad un gruppo di amici che stanno correndo verso le giostre. Mi spingono verso un altro spettacolo policromatico. I bambini scappano, senza essere inseguiti dai genitori che parlano con vecchi amici, verso il carosello con i loro idoli trasformati in cavalli impalati. Alcuni ragazzi ridono nella casa dei fantasmi mentre tutti sono in coda delusi. Una coppia di anziani si bacia sul brucomela. I miei amici mi spingono verso un grande braccio perpendicolare al terreno e con i sedili poco sopra esso. È una giostra che fa un giro a 360°. Ci salgo nonostante io sia sempre reflattario alle nuove esperienze. Mentre la cintura mi abbraccia tentando di stringermi il più possibile senza trasmettermi le sue intenzioni, noto una ragazza sul sedile di fronte al mio. Dalla sua tasca sporge una chiave. Una forma davvero particolare, non riesco a descriverla. Nel mentre la giostra parte. Tutti urlano. Io fisso la chiave. Mentre siamo con la testa verso il suolo, la chiave cade inesorabile dalla tasca della ragazza verso il vuoto. Perso il punto fisso in cui guardare, inizio a gridare anch’io per accompagnare le persone a questo coro sgradevole. Ma appena la giostra si ferma, la chiave ritorna nel mio campo visivo. Sempre più vicina. Sempre più vicina. Sempre più vicina. Si inserisce tra i miei occhi. Rimango di stucco. Scendendo dalla giostra con le chiavi inserite gravemente tra le mie orbite, corro dalla ragazza disperata per la perdita subita. Arrivo indicandomi la fronte. Mi abbraccia con tutto il suo sollievo. Mi stacca la chiave aprendo una ferita sanguinante. Bacia una ragazza invogliandola ad andarsene con lei. Cado a terra esanime. Mi sono svegliato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.